Anci Calabria

CALLIPO: “INCENTIVI AGEVOLATI E BANCA TERRE ABBANDONATE LEVE IMPORTANTI PER UNA NUOVA IMPRENDITORIA GIOVANILE”

“Gli incentivi della misura ‘Resto al Sud’ e la Banca delle terre sono due strumenti concreti con cui creare nuove opportunità imprenditoriali per i giovani meridionali e contrastare lo spopolamento delle aree interne. Come Anci e come giovani amministratori, ci impegneremo per la loro diffusione ed utilizzo presso le nostre comunità”. Lo evidenzia il coordinatore nazionale di Anci Giovani Gianluca Callipo, intervenuto a Napoli al convegno sulle nuove opportunità per i giovani nel Mezzogiorno, durante cui sono “state presentate le due misure previste dal decreto Mezzogiorno, operative già da oggi”.
Resto al Sud “prevede un finanziamento fino a 50 mila euro per ciascun richiedente –spiega Callipo – con una quota a fondo perduto del 35 per cento, garantita da Invitalia ed il restante 65 attraverso un prestito a tasso zero da restituire in 8 anni”.
La Banca delle terre, invece, mira a favorire la valorizzazione di terreni abbandonati e di aree edificate o altri immobili abbandonati nelle Regioni meridionali. “Una volta individuate queste aree- sottolinea l’esponente Anci – i Comuni dovranno metterle a bando rendendoli disponibili ai giovani che vorranno avviarvi attività di impresa. Con il risultato aggiuntivo “di strapparli ad un abbandono che è un problema per le comunità amministrate”, osserva il sindaco di Pizzo.
Si tratta in definitiva di due strumenti molto utili che “pur non risolvendo i problemi dell’occupazione giovanile al Sud, possono dare un sostegno molto importante, specie nella valorizzazione delle aree interne tema che – ricorda Callipo – è al centro dell’agenda portata avanti in questi anni dall’Anci”.
Per questo l’Associazione ed “i Comuni, in quanto terminale più vicino ai cittadini, si impegneranno al massimo per favorirne l’attuazione affinché i giovani li conoscano e li utilizzino al meglio nei loro territori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi